Trasparenza Rifiuti

Art. 3.1.a – Ragione sociale del gestore che eroga il servizio integrato di gestione dei rifiuti urbani, ovvero del gestore che effettua le attività di gestione tariffe e rapporti con gli utenti, del gestore della raccolta e trasporto e del gestore dello spazzamento e lavaggio delle strade, qualora tali attività siano effettuate da soggetti distinti

Gestione tariffe e rapporti con gli utenti

Gestore della raccolta e trasporto

ACSM Agam Ambiente srl
Raccolta e trasporto nel comune

Comunita’ Montana Valli del Lario e del Ceresio
Raccolta e trasporto – Piattaforma Ecologica di Porlezza

Art. 3.1.b – Recapiti telefonici, postali e di posta elettronica per l’invio di richieste di informazioni, segnalazione di disservizi e reclami nonché, ove presenti, recapiti e orari degli sportelli fisici per l’assistenza agli utenti

Gestore che eroga il servizio

Telefono: +39.034466113

Via Don Luigi Gabbani 168/C
San Nazzaro Val Cavargna, (CO) 22010
Italia


Orari Ricevimento: Su appuntamento

Gestore della raccolta e trasporto

ACSM Agam Ambiente srl
Raccolta e trasporto nel comune

Numero Verde 800 966 186

  • dalle 8:00 alle 16:00 da lunedì a venerdì
  • dalle 8:00 alle 12:00 al sabato (solo per segnalazioni e prenotazioni)
Sede legale: Viale Belforte 7
Varese, (VA) 21100
Italia

P.IVA: 03653510127

Orari Ricevimento: Su appuntamento


Comunita’ Montana Valli del Lario e del Ceresio
Raccolta e trasporto – Piattaforma Ecologica di Porlezza

Telefono: +39.0344 85218

Via Regina Levante, n. 2
Gravedona ed Uniti, (CO) 22015
Italia

P.IVA: 03215870134

Orari Ricevimento: Su appuntamento

Art. 3.1.c – Modulistica per l’invio di reclami, liberamente accessibile e scaricabile

Gestore che eroga il servizio

Per eventuali segnalazioni di disservizi o reclami inerenti il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti è possibile contattare il gestore tramite sito web o inviando apposita modulistica.

Tutte le informazioni di contatto sono reperibili nella sezione recapiti.

Gestore della raccolta e trasporto

Per eventuali segnalazioni di disservizi o reclami inerenti il servizio di raccolta e trasporto dei rifiuti è possibile contattare il gestore tramite sito web o inviando apposita modulistica.

Tutte le informazioni di contatto sono reperibili nella sezione recapiti.

Modulistica

  • In fase di allestimento. Per informazioni contattare i gestori.

Art. 3.1.d – Calendario e orari vigenti relativi alla raccolta dei rifiuti urbani, con riferimento a tutte le modalità di raccolta a disposizione dell’utente, ivi inclusi i centri di raccolta e con esclusione delle eventuali modalità di raccolta per cui non è effettuabile una programmazione

Indicazioni operative

Il servizio di raccolta dei rifiuti urbani è eseguito tramite cassonetti ubicati nel paese.

I cassonetti vengono svuotati il Martedì dalle 7.00 alle 9.00 e il Sabato dalle 7.00 alle 9.00.

Art. 3.1.e – Informazioni in merito a eventuali campagne straordinarie di raccolta dei rifiuti urbani e a nuove aperture o chiusure di centri di raccolta

Campagne straordinarie in atto

Nessuna.

Art. 3.1.f – Istruzioni per il corretto conferimento dei rifiuti urbani al servizio di raccolta e trasporto

Istruzioni per un corretto conferimento

Si vedano le istruzioni pubblicate sul sito di ACSM Agam Ambiente srl

Centro Comunale di raccolta

Viene eseguito su richiesta dell’utenza circa 6 volte all’anno in aree concordate.

Art. 3.1.g – Carta della qualità del servizio vigente, liberamente scaricabile

Documenti scaricabili

Carta della qualità del servizio
approvata con Del.GC. n.27 del 29/10/2021

Art. 3.1.h – Percentuale di raccolta differenziata conseguita nel Comune o nell’ambito territoriale in cui è ubicata l’utenza, con riferimento ai tre anni solari precedenti a quello in corso

Grafici e statistiche

In fase di aggiornamento


Art. 3.1.i – Calendario e orari di effettuazione del servizio di spazzamento e lavaggio delle strade oppure, ove il servizio medesimo non sia oggetto di programmazione, frequenza di effettuazione del servizio nonché, in ogni caso, eventuali divieti relativi alla viabilità e alla sosta

Calendario spazzamento e lavaggio strade

Il servizio non è soggetto a programmazione

Art. 3.1.j – Regole di calcolo della tariffa, con indicazione in forma fruibile per gli utenti, anche attraverso esempi, delle variabili su cui si basa il calcolo della quota fissa e della quota variabile, delle riduzioni applicabili agli utenti domestici e non domestici, dei meccanismi di conguaglio, delle imposte applicabili

SCHEDA IN FASE DI AGGIORNAMENTO. Valori non calcolati sulle tariffe approvate.

Utenza domestica 2 occupanti

Per un’utenza Domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l’addizionale provinciale pari al 5,00% % e un periodo di 365 giorni, ammonta a € 193,52, calcolato applicando:

Tariffa fissa: € 0,60090
Tariffa variabile: € 124,21630 Quota fissa: 0,60090 * 100 * (365/365) = 60,09
Quota variabile: 124,21630 * (365/365) = 124,22
Totale imposta: 60,09 + 124,22 = € 184,31
Totale: € 184,31 + 5,00% = € 193,52

Bar, caffè, pasticcerie

Per un’utenza Non domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l’addizionale provinciale pari al 5,00% % e un periodo di 365 giorni, ammonta a € 1137,73, calcolato applicando:

Tariffa fissa: € 8,23320
Tariffa variabile: € 2,60240
Quota fissa: 8,23320 * 100 * (365/365) = 823,32
Quota variabile: 2,60240 * 100 * (365/365) = 260,24
Totale imposta: 823,32 + 260,24 = € 1083,56
Totale: € 1083,56 + 5,00% = € 1137,73

Negozio di abbigliamento

Per un’utenza Non domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l’addizionale provinciale pari al 5,00% % e un periodo di 365 giorni, ammonta a € 506,14, calcolato applicando:

Tariffa fissa: € 3,66270
Tariffa variabile: € 1,15780
Quota fissa: 3,66270 * 100 * (365/365) = 366,27
Quota variabile: 1,15780 * 100 * (365/365) = 115,78
Totale imposta: 366,27 + 115,78 = € 482,04
Totale: € 482,04 + 5,00% = € 506,14


Variabili per la determinazione delle tariffe

Variabili di base per la determinazione della quota fissa e della quota variabile della TARI (dati 2016)

Generali

Rifiuti urbani prodotti: 3.086,03 t
Cluster: Comuni con basso livello di benessere con localizzazione in zone pianeggianti lungo tutto il territorio nazionale – € 22,603088
Tariffa nazionale di base: € 130,4543
Raccolta differenziata: 68,09%
Fattori di contesto del comune: € 48,177574
Economie e diseconomie di scala: € 0,399298

Gestione rifiuti urbani negli impianti regionali

Rifiuti smaltiti in impianti di incenerimento e coincenerimento: 49,8%
Rifiuti trattati in impianti di compostaggio, digestione anaerobica e trattamento integrato: 33,26%
Rifiuti smaltiti in discarica: 5,05%

Impianti Regionali

Impianti di incernerimento e coincernerimento: 19
Impianti di trattamento meccanico biologico: 8
Discariche: 5
Distanza tra il comune e gli impianti (media ponderata con le tonnellate smaltite): 13,795 Km


Art. 3.1.k – Informazioni per l’accesso alle eventuali riduzioni tariffarie accordate agli utenti in stato di disagio economico e sociale e la relativa procedura, ove le suddette riduzioni siano previste

Riduzioni e agevolazioni applicate

Per le riduzioni e agevolazioni applicate fare riferimento al regolamento TARI pubblicato nella sezione 3.1.m “Regolamento TARI” più avanti e Tariffe ridotte

Art. 3.1.l – Estremi degli atti di approvazione della tariffa per l’anno in corso con riferimento all’ambito o ai comuni serviti

Art. 3.1.m – Regolamento TARI o regolamento per l’applicazione di una tariffa di natura corrispettiva

Art. 3.1.n – Modalità di pagamento ammesse con esplicita evidenza di eventuali modalità di pagamento gratuite

Modello Semplificato F24

  • Gratuito
  • Modello precompilato inviato insieme all’invito al pagamento

PagoPA

  • Con commissioni
  • Modello precompilato inviato insieme all’invito al pagamento

Art. 3.1.o – Scadenze per il pagamento della tariffa riferita all’anno in corso

Rata Unica

  • Entro il 31/05/2021 versando il 100%

In più rate

  • 1° Rata entro il 31/05/2021 versando il 50,00%
  • 2° Rata entro il 30/09/2021 versando il 50,00%

Art. 3.1.p – Informazioni rilevanti per il caso di ritardato od omesso pagamento, ivi inclusa l’indicazione, per quanto applicabile, del tasso di interesse di mora e/o di penalità e/o sanzioni, nonché tutte le indicazioni utili affinché l’utente sia messo in condizione di procedere tempestivamente al pagamento dell’importo dovuto

Sanzioni applicate

Le sanzioni sono disciplinate dal regolamento TARI vigente

Art. 3.1.q – Procedura/e per la segnalazione di errori nella determinazione degli importi addebitati, e di errori e/o variazioni nei dati relativi all’utente o alle caratteristiche dell’utenza rilevanti ai fini della commisurazione della tariffa, con relativa modulistica, ivi inclusi i moduli per la richiesta di rimborsi, liberamente accessibile e scaricabile

Modalità di segnalazione

I contribuenti che abbiano verificato un’incongruenza nei dati di dettaglio dell’invito al pagamento ricevuto o che debbano comunicarne una variazione possono contattare l’Ufficio Tributi del Comune di San Nazzaro Val Cavargna tramite i seguenti recapiti:

  • info@comune.sannazzarovalcavargna.co.it
  • comune.snazzarovc@pec.regione.lombardia.it
  • +39.0344 66113

Art. 3.1.r – Indicazione della possibilità di ricezione dei documenti di riscossione in formato elettronico nonché della relativa procedura di attivazione

Come richiederli

È possibile ricevere la bolletta in formato digitale inviando la richiesta all’indirizzo

E-mail: info@comune.sannazzarovalcavargna.co.it

Sarà presto possibile accedere alla propria area riservata per gestire la propria posizione contributiva e visualizzare tutti i documenti.