Bando di procedura aperta per la concessione in locazione dell’immobile ad uso bar, denominato “Bar Pinchin”

Il Comune di San Nazzaro Val Cavargna, in esecuzione della delibera della Giunta Comunale n. 26 in data 26/04/2023, intende concedere in locazione ad uso bar l’immobile di sua proprietà, sito in località Bubegno, a soggetto che sia in grado di fornire garanzie di proficuo svolgimento della attività che vi sarà esercitata e che si proponga di avvalersene in coerenza con gli obiettivi perseguiti dall’Amministrazione Comunale in ordine alla valorizzazione dell’immobile.
I locali sono già stati adibiti a bar, sono siti al piano terra con ingresso da via Don Luigi Gabbani n. 179 e sono meglio indicati nell’elaborato planimetrico, aggiornato con il servizio igienico pubblico.
Possono partecipare alla gara sia imprenditori individuali che società i cui rappresentanti siano in possesso sia dei requisiti di ordine generale di cui all’art. 80 del D.Lgs. n. 50/2016 s.m.i. che i requisiti morali e professionali previsti dalla L.R. n. 6/2010 Lombardia s.m.i., oltre che di adeguati mezzi finanziari.
I requisiti devono essere posseduti alla data di scadenza del presente Bando.

Condizioni alle quali verrà concessa la locazione

  1. La locazione avrà durata di anni 6 a decorrere dalla data di stipula del relativo contratto, fatta salva la possibilità di rinnovo prevista per legge.
  2. Considerati gli obblighi quale servizio pubblico specificati nell’allegato disciplinare, Il conduttore dovrà garantire un’apertura dell’esercizio non inferiore alle 10 ore giornaliere, con apertura a partire almeno dalle ore 8,00 e chiusura non prima delle ore 20,00.
    E’ data facoltà di chiudere l’esercizio per un giorno feriale a settimana da concordare con l’Amministrazione Comunale.
    Sarà inoltre obbligo del conduttore l’apertura e la chiusura dei servizi pubblici durante gli orari di apertura dell’esercizio, con la pulizia degli stessi e la sostituzione del materiale di consumo ed eventuali accessori.
    Il conduttore dovrà inoltre consentire l’utilizzo dei servizi pubblici, anche quando l’esercizio è chiuso, per manifestazioni organizzate dalla PROLOCO o da altri soggetti autorizzati dal Comune; in tale caso la pulizia, la sostituzione del materiale di consumo ed eventuali accessori sarà a carico degli organizzatori.
    La chiusura dell’esercizio, per ferie o per altri motivi, dovrà essere preventivamente comunicata all’Amministrazione Comunale; tale comunicazione, salvo che per urgenze o cause di forza maggiore, deve essere fatta con largo anticipo rispetto alla prevista chiusura.
  3. Il canone annuo posto a base di gara è fissato nel seguente modo:
  • per il primo anno, 4.800,00 € oltre I.V.A.;
  • a partire dal secondo anno, il canone di 4.800,00 € oltre I.V.A. deve essere aggiornato annualmente, senza necessità di ulteriore richiesta, sulla base del 75% della variazione accertata dall’ISTAT dell’indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai ed impiegati verificatasi per l’anno precedente.
  • Il canone dovrà essere versato in rate trimestrali anticipate entro la prima decade di ogni trimestre.
  • Nella determinazione dello stesso si è tenuto conto di quanto previsto ai successivi punti 5, 6, 7 e 8.
  1. All’atto della stipula del contratto di locazione il conduttore dovrà rilasciare fideiussione bancaria di primaria banca di interesse nazionale, a prima richiesta e con rinuncia ad opporre eccezioni, a garanzia dell’adempimento di tutte le obbligazioni nascenti dal contratto stesso.
  2. L’immobile sarà concesso in locazione nello stato di fatto in cui si trova attualmente e si troverà al momento della consegna. L’immobile sarà consegnato completo di arredo e attrezzature necessarie per lo svolgimento dell’attività di somministrazione di alimenti e bevande.
  3. All’atto dell’affidamento, verrà sottoscritto dal locatore e dal conduttore apposito verbale attestante le condizioni della struttura di proprietà comunale, con l’indicazione dell’arredo e delle attrezzature già presenti al momento della consegna, delle quali sarà verificato il funzionamento. Tale documento sarà redatto dal Responsabile del Servizio Ufficio Tecnico Comunale.
  4. L’immobile dovrà essere destinato ad uso bar, con divieto di ogni variazione di destinazione.
  5. Sono a carico esclusivo del conduttore l’adempimento di tutti gli obblighi che si rendono necessari al fine di consentire lo svolgimento dell’attività nel rispetto delle norme vigenti in materia di pubblici esercizi.
  6. Saranno a carico del conduttore tutte le spese di ordinaria manutenzione.
  7. Il conduttore rinuncerà, con la sottoscrizione del relativo contratto, a qualsiasi diritto, azione e pretesa per le migliorie apportate all’immobile oggetto di locazione, anche con il consenso del locatore, e per le eventuali addizioni, che si obbliga comunque a lasciare alla scadenza del contratto.
  8. Il conduttore dovrà provvedere alla pulizia della piazza e al taglio di piante, arbusti ecc. presenti nella stessa.
  9. Il conduttore dovrà provvedere alla vendita dei permessi per l’utilizzo della strada agro-silvo-pastorale “Tecchio–Piazza Vacchera” seguendo le indicazioni fornite dagli Uffici Comunali.
  10. Non potranno essere installate, in alcuno spazio, locale o area medesima, slot-machine o strumenti similari per scommesse o giochi d’azzardo.
    Termini

Termini e modalità di presentazione dell’offerta

L’offerta contenente tutta la documentazione richiesta dovrà essere contenuta in busta chiusa e pervenire a mezzo raccomandata del servizio postale, ovvero mediante agenzia di recapito autorizzata, ovvero a mano, negli orari di apertura al pubblico, previo rilascio di apposita ricevuta, al Comune di San Nazzaro Val Cavargna via Don Luigi Gabbani n. 168/c (CO) entro e non oltre le ore 12,00 del giorno 31/05/2023.
Il recapito del plico rimarrà ad esclusivo rischio del mittente ove, per qualsiasi motivo, non giunga a destinazione in tempo utile.
Oltre il suindicato termine non sarà valida nessuna altra offerta anche se sostitutiva o aggiuntiva di altra precedente.

Qualora gli interessati a partecipare alla gara intendessero prendere visione dell’immobile potranno farne richiesta all’Ufficio Tecnico del Comune di San Nazzaro Val Cavargna.
Il plico, contenente la documentazione sottoelencata, controfirmato sui lembi di chiusura, dovrà essere chiuso e sigillato e, oltre alla denominazione del mittente, dovrà riportare la dicitura: “Non aprire – Offerta per la concessione in locazione dell’immobile comunale ad uso Bar”.
Il predetto plico dovrà contenere 2 buste, a loro volta chiuse, sigillate e controfirmate sui lembi di chiusura, pena la non ammissione, riportanti la denominazione del mittente e le seguenti diciture:
BUSTA N. 1 – Documentazione amministrativa. (Allegato modello 1)
BUSTA N. 2 – Offerta economica. (Allegato modello 2 – con affissa marca da bollo da 16,00 €)
Nessun documento, pena la NON ammissione, dovrà essere collocato fuori dalle buste 1 e 2.

TUTTI I DETTAGLI SONO INDICATI NEGLI ALLEGATI

Allegati:

  • pdf Bando Bar Pinchin 2023 e disciplinare
    Aggiunto in data: 28/04/2023 19:44 Dimensione del file: 614 KB Download: 194
  • doc MODELLO 1
    Aggiunto in data: 28/04/2023 19:44 Dimensione del file: 35 KB Download: 297
  • doc MODELLO 2
    Aggiunto in data: 28/04/2023 19:44 Dimensione del file: 25 KB Download: 311